Marisa Michelini English
 

Marisa Michelini è professore ordinario di Didattica della Fisica presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Udine.
È direttore del Dipartimento di Fisica della stessa Università; responsabile dell'Indirizzo Fisico Informatico Matematico (FIM) della Scuola di Specializzazione per l'Insegnamento Secondario (SSIS), di cui è stata direttore dal 2003 al 2007. Ha fondato e dirige il Centro Laboratorio per la Didattica della Fisica (CLDF), l'Unità di Ricerca in Didattica della Fisica (URDF) a cui fa capo il primo dottorato italiano del SSD Fis08, internazionalizzato con Barcellona, Parigi VII, Ostrava, San Sebastian e Torun. Dirige il Master IDIFO ed il Progetto IDIFO2, nell'ambito del Progetto Lauree Scientifiche, coordinando 15 università.
Dal 1996 è Vice-direttore del Consorzio Universitario Giovani Educazione ed Orientamento (GEO). Responsabile scientifico in diversi progetti di ricerca didattica: a) progetto Europeo Interreg III: Italia-Slovenia su materiali per l'educazione scientifica di base (2004-2006); b) responsabile per l'Italia di tre progetti europei sulla didattica dell'elettromagnetismo e la superconduttività: Supercomet2 (2005-2007), Mosem (2007-2009), Mosem2 (2008-2010); c) responsabile per l'Università di Udine nell'European Network EUPEN(2002-2008); d) responsabile di 15 progetti CNR e MURST di rilevanza nazionale (PRIN) per la ricerca in didattica della fisica e la formazione degli insegnanti, anche con l'impiego delle nuove tecnologie (1992-2007); e) responsabile nazionale di 2 progetti finalizzati del MPI: LabTec sull'innovazione nella didattica scientifica con le nuove tecnologie (1999) e BRI sulla ricerca collaborativa scuola - università (2000); f) responsabile locale di 14 progetti MPI di diffusione della cultura scientifica (L6/2000); g) responsabile di 4 progetti selezionati dal MIUR nell'ambito del Piano Triennale di Sviluppo degli Atenei sull'orientamento e il tutorato (1995-2007); h) responsabile di 3 Progetti regionali EPC - Esplorare Progettare e Comunicare (1999-2000) e Aroles: apprendere in rete ed educazione scientifica (2002-2004). Responsabile del Progetto di alta formazione integrata per Esperti nella Gestione dell'Energia (EGE) approvato nell'ambito dell'Azione 3 del Progetto FIxO del Ministero del Lavoro (2008-2009). Altri ruoli di responsabilità scientifica sono:
vicepresidente dell'AIF per 15 anni e del Groupe International de Recherche sur l'Einsegnement de la Physique (GIREP) dal 1995 al 2002, consigliere IRRE per 8 anni (1998-2005), membro del Committee dell'European Science Education Research Association (ESERA) dal 2008 ad oggi, membro del Comitato Scientifico del Piano ISS del MIUR (2006-oggi) e del Comitato Tecnico Scientifico nominato dal MIUR DD40-31/7/08 in materia di Orientamento. Direttore della rivista nazionale La Fisica nella Scuola per 15 anni; direttore responsabile di Università e Scuola per 10 anni, membro del comitato di redazione scientifico ed è nel comitato di redazione del Giornale di Fisica e della rivista internazionale Journal of Physics Education. Ha organizzato 15 congressi nazionali. Ha organizzato tre importanti Convegni internazionali (400 partecipanti di 65 Paesi) Congresso GIREP (1995) e Seminari GIREP (2001 e 2003) ed organizzerà il prossimo meeting internazionale MPTL14 (2009).

Membro dell'Advisory Board di tutti i congressi GIREP, MPTL ed ESERA negli ultimi 5 anni.

L'attività di ricerca è relativa a due principali campi:

1)Proprietà elettriche di trasporto in film sottili, con misure di resistività e coefficiente di Hall (1983-1994).

2) Didattica della fisica e formazione degli insegnanti (1976-2009), prevalente, sviluppato con continuità durante l'intera carriera, sui seguenti aspetti:

A) percorsi didattici innovativi ed originali:

A1) per attività di laboratorio, anche su temi impegnativi quali effetto Moessbauer, effetto Hall, proprietà elettriche, ottiche e termiche dei solidi (resistività, riflettività, polarizzazione, conduzione del calore), Fisica Quantistica, Superconduttività;
A2)prototipi originali di sistemi hardware e software per esperimenti on line con l'elaboratore sui fenomeni elettrici, termici ed ottici (Termografo, Termocrono, Fente, Lucegrafo) e la modellizzazione dinamica (Sigma, SEQU)

B) sviluppo, sperimentazione e pubblicazione di:

B1) unità curricolari multimediali innovative nel campo della meccanica, della termodinamica, dell'ottica e della fisica quantistica per la scuola secondaria e l'università;
B2) Learning Objects per attività blended in e-learning;

C) modelli e moduli per la formazione iniziale ed in servizio degli insegnanti (Corsi di formazione, Perfezionamento, Master e Ricerche collaborative) sperimentati su temi di fisica classica e moderna e dell'orientamento;

D) modelli ed azioni istituzionali di collaborazione scuola - università secondo il modello di ricerca CRUS, nell'ambito del primo ed ancora unico centro insegnanti universitario italiano (CLDF);

E) educazione informale: realizzazione di una mostra di 250 esperimenti da fare e non solo da guardare (GEI -- premio della Società Italiana di Fisica per la Didattica), in cui si inseriscono ricerche su:

E1) prototipi di esperimenti a basso costo e relative attività,
E2) schede didattiche ed esplorative per insegnanti e per ragazzi,
E3) Laboratori concettuali (CLOE-Conceptual Labs for Operative Esploration),
E4) software multimediale di supporto;

F) problem solving sperimentale (metodica PSO);

G) ambienti telematici interattivi per l'apprendimento e la formazione degli insegnanti a distanza: realizzazione e impiego, sperimentazioni mirate;

H) processi di apprendimento e costruzione del pensiero formale nell'educazione scientifica di base: progettazione e sperimentazione di strumenti e metodi, percorsi.

L'attività di ricerca è testimoniata da 415 pubblicazioni su libri o riviste con revisione scientifica, di cui 96 a livello internazionale e 3 in lingua straniera.